.

I social network hanno dato diritto di parola a legioni di imbecilli.

Umberto Eco


Spero di non essere fra i peggiori.

Blu Malva

martedì 28 marzo 2017

Tuesday afternoon in the park




L'annullamento dei pensieri e la privazione di ogni peso sono direttamente proporzionali all'immersione nella fatica. E' allora che luce ed ombra penetrano i sensi senza alcun filtro, le storie antiche e future si mescolano ed io riesco ad accogliere un antico linguaggio, umano ed animale: annusare l'aria pregna dell'odore dell'erba appena tagliata, leccare il sole sulla pelle, ascoltare il fluire del sangue, toccare un tronco, guardare il mio spirito.
La purezza esiste ed è un attimo, dal valore inestimabile: vi accedo attraverso un rito, un percorso a ritroso, lontano da ogni impostazione e da ogni influenza.




6 commenti:

  1. Sempre questo rapporto di odio e amore con la fatica.
    Eppure i nostri corpi ne abbisognano per rimanere sani e intelligenti, vivi e le nostra anime pure che la fatica e' felicita', poi, di biochimica autoprodotta.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ma scusa, Uomo, ti pare che io abbia scritto in negativo della fatica? È anche grazie ad essa che mi libero e raggiungo certi stadi.Credo che intendiamo una cosa simile.. solo che usiamo termini diversi.

      Elimina
  2. Lo chiamo vivere con la consapevolezza di ciò che ci circonda e di se stessi.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. La consapevolezza pare appartenga più agli animali che agli esseri umani, sembra un paradosso ma lo credo realmente, poiché i primi hanno la grande fortuna di non essere stati deviati da tonnellate di cazzate spacciate per "cose buone e giuste".

      Elimina
  3. sì, la fatica cambia i sensi, li fa sensibili e consapevoli.
    correre a piedi in un parco o salire su due ruote faticose fino all'ultima neve, il panorama che ci aspetta è il medesimo, la bellezza.
    ml

    RispondiElimina
  4. Ferma la macchina, scendi, inoltrati nei campi, sdraiati, senti, ascolta. Ed era li, a portata di pelle, di pancia, di naso, la purezza. La fatica è un'altra via, quella dei sensi di colpa. Fanta.

    RispondiElimina