.

I social network hanno dato diritto di parola a legioni di imbecilli.

Umberto Eco


Spero di non essere fra i peggiori.

Blu Malva

mercoledì 17 giugno 2015

Diversamente versi: Coaguli




Respiro nella luce accecante
e del sole raccolgo gli umori:
umida mi incollo al muro,
caldo, di pietre e fessure.

Rimescolo il sangue assopito,
coagulato insieme ai pensieri;
apro le mani, più volte,
a cercare ruvidezza e tensione.

Lucertole e muschi ascoltano
il mio confuso parlare di attese,
mentre i silenzi, immobili, stanno
dov'io non so stare.






2 commenti: