.

I social network hanno dato diritto di parola a legioni di imbecilli.

Umberto Eco


Spero di non essere fra i peggiori.

Blu Malva

mercoledì 19 novembre 2014

Tranquilli, ci pensa lui


In seguito all'attentato ad una sinagoga di Gerusalemme, nel quale hanno perso la vita quattro rabbini ed un poliziotto, Mr Netanyahu promette di reagire con forza.
Non abbiamo dubbi a riguardo, mister: la sua reazione è sempre stata efficacissima.






(le fotografie provengono dal web)

12 commenti:

  1. Io sto con Israele unica democrazia medio orientale.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. La democrazia fatta a spese di un popolo invaso non vuol dire nulla.
      La democrazia non è un sistema di valori, è una meccanismo tecnico di gestione del potere. Con quello strumento puoi fare di tutto e il contrario di tutto.

      Elimina
    2. Volevo rispondere a Francesco, l'hai fatto tu, Uomo, anche per me, poiché avrei scritto concetti molto simili ai tuoi.
      Resta il fatto che ognuno è libero di pensarla come crede.
      Questa, in fondo, è vera democrazia : )

      Elimina
    3. se andiamo indietro ai danni e ai risarcimenti della storia non ci passa più. con questa logica dovremmo uccidere ogni tursita tedesco che entra in Italia. stiamo ad oggi. ad oggi hamas uccide, Israele dsi difende in modo ovviamente non proporzionale. che i palestinesi inizino ad imparare chi sono i suoi veri nemici.

      lo dice uno che al liceo aveva appuntata sulla giacca la spilla dell'OLP

      Elimina
    4. Non si tratta di spillette o ideologie, in giuventù sbandierate sotto l'impeto della mezza incoscienza, e nemmeno di restare indietro nella storia (anche se NON dobbiamo MAI dimenticare, questo sia chiaro, o la storia non servirebbe ad un cazzo); per me si tratta di riconoscere obiettivamente ciò che deve essere riconosciuto: e cioè una prepotenza intollerabile da parte di uno stato ai danni di un altro. Così come accade in moltissime altre parti del mondo, sia chiaro! Ma se ogni stato più forte si mettesse a reclamare sempre più terra a quello più debole, se si mettesse a dettare leggi della serie "è così o sono cazzi tuoi e visto che non hai nulla voglio proprio vedere cosa farai". Io non sono quella che giustifica il terrorismo, che ragiona come l'adolescente in preda all'illuminazione. Ormai sono altri tempi, le favole sono finite da un pezzo ed anche quasi tutti i credo. Ma continuo a non sopportare i soprusi mascherati da democrazia e benedetti dal tacito consenso secondo cui chi si oppone è un sovversivo o uno che non capisce. Ma stiamo scherzando?

      Elimina
  2. Anche io devo fare 'na pagina su questa cosa.
    Penso che un titolo potrebber essere "Il cerchio si chiude".

    RispondiElimina
    Risposte
    1. "Il cerchio si chiude"? Sento già il rumore del tuo meccanismo cerebrale...e chissà perché mi è venuto in mente un vecchio treno a vapore a pieno regime, con tanto di fischio...

      Elimina
    2. Inizia con la demolizione delle case e degli ulivi palestinesi e... finisce con la demolizione delle case dei palestinesi.

      Elimina
    3. (e non solo delle case, direi degli stessi palestinesi)
      vengo a leggerti

      Elimina
    4. Io sicuramente sbaglio, ma Israele l'avrei istituito poco lontano da Ayers Rock, con pure un sacco di spazio in più a disposizione. Dici che avrebbero fatto casino pure lì?

      Elimina
    5. Rido. In effetti non sarebbe stata male come collocazione. Certo, il monte Oreb è il monte Oreb, eh?!, ma anche quel "sassetto" rosso non è male.
      Tuttavia, Franco (a proposito, benvenuto), credo che qualche casino l'avrebbero fatto anche lì, sì. Come minimo avrebbero dichiarato guerra alle formiche, come minimo !, dichiarandole invasori.

      Elimina