.

I social network hanno dato diritto di parola a legioni di imbecilli.

Umberto Eco


Spero di non essere fra i peggiori.

Blu Malva

domenica 7 settembre 2014

Prima



E' iniziata la malinconica pioggia di foglie.
Lentissima, per ora, eppure tagliente come fosse grandine, perché è vero ciò che diceva Tonino Guerra: il rumore di una foglia che cade è assordante.
Gocce gialle esortate dal vento, "è ora fanciulle, è ora"; ubbidienti sino al midollo, lige al dovere.
Giù, a terra.
Settembre, il mese struggente, in bilico tra ciò che è stato e ciò che sarà, in attesa dei colori caldi che verranno, proprietario di ciò che resta: aneliti verdi, ultime grida dei vigorosi virgulti, ancora giovani ed inesperti, prima del riposo. Prima del capire.
Prima.
Guardo di sottecchi il mio cervello: è placido, ammira lo spettacolo. Si sovviene di una tela di Paul Cézanne, lo adora, ed i colori, le forme, la predisposizione dell'umore e dei sensi stamattina lo portano a lui. Bofonchia qualcosa, non lo  ascolto: i pensieri sghembi si infilano in pieghe umide, lui cambia di tono, sussurra, come un amante. Mi avvinghia a sé e mi conduce per le vie che preferisco. Mi conosce e lo conosco.
Eccomi.
Mi vesto di foglie. Sono la tua Eva. La prima donna.
E le foglie cadono, come dai rami, rivelando la mia nudità.
Nudo il corpo, nuda l'anima.

Cammino scalza, mi abbandono a me. Non guardo l'orologio, mi prendo questo lusso. Le lenzuola all'aria, il sole che filtra, il gioco di luci ed ombre sul pavimento.
Fermo immagine.
Ecco, così.
Chiudo gli occhi, accenno un sorriso.
Prima che tutto il resto travolga la musica, si insinui nel pentagramma, tra le pause e le note; prima che la tela sia imbrattata da una mano insensibile e profana.
Prima.
 

8 commenti:

  1. settembre con le sue dolcezze.. che sia la famosa stagione rubata a cui accennava Giulietta?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Giulietta alias Lady Viola? : )
      A volte odio proprio i finali drammatici, anche se sono molto attratta dal binomio Amore/Morte.

      Elimina
  2. Si', e' questo il tempo della nudita' di pelle e testa, non l'estate fiaccante o deludente.
    Oggi la campagna invita e tu hai ben raccolto l'invito.
    Piaciuto
    ml

    RispondiElimina
    Risposte
    1. In realtà la campagna mi attira sempre. Nonostante i miei viaggi in dimensioni extra temporali (e forse anche extra terrestri) sono molto legata alla terra e a tutto ciò che essa significa e che da essa deriva. Sono antichi istinti, credo. Un po' come quelli che sentiva Buck mentre odorava l'aria : )
      Grazie M

      Elimina
  3. Quando la prosa diventa poesia...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. (mi imbarazzo anche se cerco di non darlo troppo a vedere)
      Grazie, Remigio. Sono semplici pensieri/visioni di una mattina di inizio settembre..

      Elimina