.

I social network hanno dato diritto di parola a legioni di imbecilli.

Umberto Eco


Spero di non essere fra i peggiori.

Blu Malva

martedì 9 settembre 2014

Il prurito (o Del cancellare)



Ora devi stare molto attenta: sapevi che prima o poi sarebbe sopraggiunto. E sapevi anche che non avrebbe impiegato molto tempo.
Cercare di non avvertirlo è inutile: questo tipo di prurito è troppo radicato ed antico per essere vinto da una falsa indifferenza.
Sai che hai soltanto due soluzioni: combatterlo o lasciarti sopraffare, distruggendo tutto quanto. Ed in questo "tutto", il blog sarebbe soltanto la punta dell'iceberg, lo sai bene.
Hai promesso, a te stessa prima di tutto, di seguire la prima strada: combattere.
Vuoi infrangere nuovamente la promessa, come hai già fatto in precedenza? O, invece, questa volta ti decidi finalmente a domare l'impulso negativo? Non credi di dovertelo?
Ora smetto, prima di ricevere la tua sequela di vaffanculo ben piazzati di cui sei specialista.
Con affetto,

il tuo alter ego



6 commenti:

  1. Grattarsi è peggio, ma è molto apotropaico! :D.
    (Buona giornata!)

    RispondiElimina
  2. E perché mai dovresti distruggere il blog?

    Non ci provare...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ho in casa il Locoidon, occorre attendere un pochino ma contro il prurito di solito funziona. Senza contare che a volte ascolto il mio alter ego ed i suoi saggi consigli. Si è pure preso la briga di scrivermi... !

      Elimina
  3. riconosco che è confezionata con eleganza questa attrazione verso una piccola auto-distruzione, ma non la comprendo. Senza voler attribuire a un blog un'importanza superiore a quella che gli compete, non comprendo questo impulso a cancellare quella che a tutti gli effetti è la tua voce virtuale.
    ml

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Eh, il discorso è lungo ed un pochino complesso.
      In quanto all'eleganza, il mio alter ego ne sarà lusingato. E' una personcina elegante, sì, e meno impulsiva della sottoscritta.

      Elimina