.

I social network hanno dato diritto di parola a legioni di imbecilli.

Umberto Eco


Spero di non essere fra i peggiori.

Blu Malva

mercoledì 20 agosto 2014

Inaugurazione sezione "Pensieri sulla tazza"

Siete, ovviamente, tutti invitati. 
Vi consiglio di gustare tartine e vino prima della lettura di quanto segue, visto l'argomento trattato: sono sensibile alle menti delicate, non abituate alle contorsioni; in realtà le invidio, a volte. In questo caso la delicatezza della menti è affiancata dalla delicatezza di stomaco, pur chiarendo che vi sono spettacoli quotidiani di ben maggiore impatto sulla sensibilità mentale e/o relativa all'apparato digerente.
In questa breve premessa mi trovo quasi costretta a scomodare il dottor Freud (ne sarà felice, mi auguro), il quale affermava che l'espletamento rappresenta uno dei momenti di maggior godimento e soddisfazione nel bambino. Ecco la geniale trovata della sottoscritta: perché non approfittare del luogo che ci ha dato (e ci dà, ammettiamolo) piacere, per trasformarlo in una sosta rilassante in cui i pensieri possono essere scaricati senza troppi tormenti? (ovviamente si escludono i casi di stipsi ed altri problemi intestinali). Se vogliamo vederla in un'ottica negativa, tali pensieri potrebbero essere equiparati al risultato visibile (in un lasso di tempo variabile) sotto la nostra seduta, ovvero una m....
Per distogliere da tale visione, ricordo come anche una m.... possa valere moltissimo: il caso della famosa opera di Piero Manzoni parla chiaro. Ed infine, in quello che è lo spettacolare, magnifico, dispersivo, onnipotente e variegato mondo di internet, ove ogni verità può trasformarsi in menzogna ed ogni menzogna in verità, in cui ogni brutto anatroccolo può svegliarsi cigno ed ogni cigno brutto anatroccolo, credo che anche i pensieri sulla tazza possano trasformarsi in chicche. 
Ho scritto chicche non cacche.
Sia chiaro.




2 commenti:

  1. Sarà un caso che la riflessione sul destino ultimo delle cose si chiami e-scat-ologia?

    RispondiElimina
  2. Non credo al caso. A certe e-scatole sì : )

    RispondiElimina