.

I social network hanno dato diritto di parola a legioni di imbecilli.

Umberto Eco


Spero di non essere fra i peggiori.

Blu Malva

giovedì 28 agosto 2014

Immaginate

L'insegnante di storia dell'arte arrivava in classe con un mangianastri (ancora non vi erano portatili, ipad e affini) e diceva: "Ora ascoltate in silenzio questa musica. Chiudete gli occhi, se volete, e immaginate. Immaginate tutto ciò che le note vi portano".


Arvo Pärt, un compositore che amo,



stamattina mi ha portato questo, nell'esatta sequenza:





Roberto Ferri, In germine



(Katia Chausheva)






Hieronymus Bosch, The garden of Earthly delights, particolare


Hieronymus Bosch, The garden of Earthly delights, particolare



(Auguste Rodin, L'eterno idolo)






Egon Schiele, Liebespaar



(Julia Nikonova)

 
Auguste Rodin, Fugit amor



(Julia Nikonova)


Adolphe William Bourguereau, Dante and Virgilio in hell


Camille Fèlix Bellanger, Abel


Hieronymus Bosch, Hell, particolare


Vadim Stein


William Blake, Hecate


William Blake, The reunion of body and soul


(Laura Makabresku)


Laura Makabresku


Katia Chausheva

4 commenti:

  1. ...e si vede che arvo part ti piace e ti ispira!
    musica suggestiva, d'altronde
    (in gamba l'insegnante di storia dell'arte a mescolarvi i senso, vista con udito)
    ml

    RispondiElimina
  2. Gli insegnanti validi ci sono. Poi il resto lo fa chi è in grado di recepire ed elaborare. : )
    Arvo Part è uno dei miei prefferiti, sì.

    RispondiElimina
  3. chissà che si fumava Bosch

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Non ne ho idea, Pier. Sicuramente roba buona, penso.

      Elimina